Restauro e Decorazioni di Antonio Desiderio

Il Centro Antitarlo Perugia

Via Amilcare Ponchielli, 8 Corciano (PG)

  • Facebook
  • Instagram
  • YouTube

I tarli

ANOBIDI

Gli Anobidi sono piccoli insetti brunastri di forma cilindrica, la lunghezza varia da 3-5 mm, il pronoto è simile ad un cappuccio da frate che copre la testa dell’insetto, le antenne sono separate alla base e caratterizzate dal fatto che gli ultimi tre articoli sono considerevolmente più lunghi e larghi dei precedenti. La presenza è comunemente riscontrata nelle strutture lignee quali travi, travicelli, e nei mobili custoditi in abitazioni, biblioteche, chiese o musei. La femmina depone le uova (anche fino a 200 per alcune specie) nelle fessure del legno od eventuali vecchi fori di sfarfallamento, che si schiudono dopo circa 4 settimane.  Le larve, biancastre e coperte di peli giallastri e di spinule rossastre, cirtosomatica, esapoda sono provviste di apparato boccale molto resistente che gli permette di penetrare subito all’interno del legno scavando un fitto intreccio di gallerie, giunte a maturità le larve (circa 2-3 anni) passano allo stadio pupale dopo circa 4 settimane si trasformano in adulti. Gli insetti adulti fuoriescono da fori tondeggianti di dimensioni variabili questa fase ha una durata di circa 2/4 settimane, durante le quali, avviene l’accoppiamento e le femmine depongono le uova. Peculiarità di questa specie è la presenza di un acaro che si nutre delle larve del tarlo Anobide, purtroppo questi parassiti attaccano anche l’uomo causando dermatiti pruriginose e fastidiose.

Tarlo Cerambicide 

Larva ed insetto adulto

Larva di cerambicide